Una diagnosi sierologica nel corso di un’infezione da COVID-19 è importante nella fase più tardiva della malattia, fra il 7 e il 10 giorno dal momento del contagio. Il test per individuare gli anticorpi contro il coronavirus individua gli anticorpi appartenenti a due categorie.

Le IgM appartengono alla „fase iniziale” della malattia. Rilevandone la presenza, è possibile stabilire se si è entrati in contatto con il virus oppure se è in corso un’infezione. È possibile rilevarle da 7-10 giorni a circa un mese dall’avvenuta infezione o dalla comparsa dei primi sintomi della malattia.

Le IgG sono anticorpi della fase più tardiva dell’infezione. Si identificano per controllare l’eventuale presenza di anticorpi in seguito ad un contagio da coronavirus. Nel caso in cui siano presenti nel test, significa che si è sviluppata un’immunità e che in passato si è entrati in contatto con il virus SARS-CoV-2. È possibile rilevarli trascorsi 11-14 giorni dalla comparsa dei primi sintomi della malattia, e il loro livello col tempo cresce.

Sono comunemente accettati tre tipi di campioni: sangue, plasma o siero. Questo test per rilevare la presenza di anticorpi nell’organismo fornisce un risultato in brevissimo tempo, dal momento che è possibile ottenere un risultato che determini la presenza di anticorpi IgM e IgG in appena 15 minuti. Si effettua il test in due fasi, aggiungendo a un campione di sangue un apposito diluente. Gli anticorpi IgM e IgG sono rilevabili grazie a una reazione chimica. Si tratta di un test estremamente facile da usare.

I test antigenici dell’azienda RealyTech vengono eseguiti per diagnosticare un’eventuale infezione da virus COVID-19. Servono per effettuare una rilevazione di alta qualità degli antigeni del coronavirus. Il campione per il test viene prelevato dal paziente tramite tampone oro-naso-faringeo. Data l’elevata sensibilità di questo test, un risultato positivo indica molto probabilmente la presenza di un’infezione attiva nell’organismo del paziente. È comunque necessario tenere a mente che un risultato negativo non esclude al 100% che sia in atto un’infezione. Si consiglia di effettuare i test antigenici su pazienti che manifestano sintomi riconducibili a un’infezione.

Un aspetto positivo dei test antigenici è il loro prezzo abbordabile e la facilità d’uso. È possibile verificare il risultato in soli 20 minuti dopo aver effettuato il tampone. Due linee rosse sul tester indicano che il risultato è positivo, cioè che sono stati individuati i fattori che confermano la presenza di un’infezione. Una linea sola, invece, indica che il risultato è negativo. Nelle foglietto illustrativo allegato al prodotto troverete ulteriori informazioni sull’utilizzo del test e suggerimenti riguardo alla lettura dei risultati.

0

Piękna 68
Warszawa, 00-672

+48 882 177 905

office@procare-shop.com

Newsletter